Home » Lifestyle » LABORATORIO DEL GUSTO IN BASILICATA: idea vincente per il territorio

LABORATORIO DEL GUSTO IN BASILICATA: idea vincente per il territorio

11 gennaio 2017

In tutti questi anni ho collaborato con i privati e con gli Enti per animare il territorio con attività di promozione dei nostri cibi abbinati al vino tipico.

Nell’ambito della manifestazione AGLIANICA 2008 organizzata da Forum eventi all’interno del Castello di Melfi oltre alla presenza dell’aglianico, prodotto principe di queste terre, c’erano anche stand dei prodotti certificati regionali e la possibilità di partecipare a seminari di approfondimento o ai laboratori del gusto (formaggi, salumi, dolci, gastronomia).

Io mi sono occupata di quello relativo ai DOLCI DELL’ANTICA TRADIZIONE.

Il laboratorio presentava il luogo in cui siamo, i prodotti tipici del nostro territorio legati alla stagionalità, le ricette ed il procedimento per ottenere:

CALZONCELLI, MOSTACCIOLI, TOZZETTE, MOUSSE ALL’AGLIANICO, MOUSSE DI MARRONCINO DI MELFI, MOUSSE ALLA MALVASIA

Ad ogni laboratorio potevano partecipare circa 30 persone, su prenotazione,

Inoltre per lo stesso evento ho collaborato con il catering di Matilde Iungano per il LABORATORIO DI GASTRONOMIA dove abbiamo presentato il PRANZO DEL BRIGANTE e la sera del sabato grazie alla presenza di Andy Luotto delle squisite prelibatezze frutto della sua fantasia gastronomica:

– CNELLE DI RICOTTA E GRANO SARACENO CON STRACCETTI DI PEPERONI DI SENISE

– CAPRETTO ALL’AGLIANICO E GINEPRO CON LE ERBE AMARE

A questo laboratorio si poteva partecipare su invito della società organizzatrice.

In occasione del Mediashow 2009 che si è tenuto presso il Liceo Scientifico “Federico II” di Melfi sono stati presentati, a cura dell’ALSIA, i prodotti tipici della Regione Basilicata ai partecipanti di questo evento riconosciuto quale olimpiade della multimedialità, aperto ai ragazzi delle scuole superiori italiane e straniere accompagnati dai loro professori.

Tra i prodotti regionali certificati e con i marchi DOC, DOP, IGT, IGP non mancavano anche quelli delle fattorie didattiche dell’Associazione “Fattorie didattiche della Lucania”.

Happy wine da Cantine del Notaio, a Rionero in Vulture, è stato un evento che si è tenuto in tutti i fine settimana estivi a partire da metà luglio e fino a settembre 2010.

Le varie serate del venerdì-sabato-domenica hanno previsto la visita guidata delle cantine del 1600, l’ascolto di musica dal vivo, l’assaggio di due vini della cantina da abbinare a saporiti finger food preparati dal catering di Matilde Iungano con la mia collaborazione. Per i partecipanti è stato piacevole trascorrere con gli amici ore in allegria nella coorte interna adibita a sala degustazione e godere del sapore di antichi cibi rivisitati secondo le linee della gastronomia moderna.

Un tuffo nei sapori, nei profumi e soprattutto nelle sensazioni che solo l’abbinamento con vini di qualità può regalare.

Durante la 50° edizione della “Sagra della Varola”, presso il Palazzo Donadoni, ho proposto tre laboratori con degustazioni guidate rispettivamente su:

-formaggi freschi e stagionati quali: caciocavallo podolico con mosto cotto; ricotta di pecora con miele di castagno; pecorino di Moliterno con composta di melograni;

-dolci tipici quali: bignè con crema chantillè alla castagna; crostata di ricotta e marroni tostati; plumcake con farina di castagne;

-piatti locali quali: cavatelli con farina di castagne e pachini, funghi porcini e caldarroste sbriciolate; migliaccio; cinghiale aromatizzato con salsa all’aglianico e castagne lesse.

Ai laboratori si accedeva con prenotazioni per gruppi di max 30 persone e ai vari paitti erano abbinati vini della CANTINA DI VENOSA

Mariantonietta TudiscoVisualizza tutti i Posts

Una persona eclettica e sognatrice. Ama la Natura e vivere all'aria aperta. Ha tante competenze e si è sempre ben espressa in ogni ambito lavorativo che ha richiesto lavoro di equipe. Si occupa di progettazione ambientale per il pubblico ed il privato, di agriturismo e fattorie didattiche, di consulenza alle imprese, agli enti o agli agricoltori, di formazione post diploma con enti accreditati, di animazione del territorio e proposte di itinerari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *